Privacy Policy

La madre scopre due strani uomini che seguono i suoi figli all’IKEA, quindi lancia questo avvertimento che fa gelare il sangue

Loading...

Questa è la storia di Diandra Toyos, una madre residente in California.
Quel giorno, era andata con i suoi bambini a fare acquisti all’IKEA, ma percepì subito una sensazione di disagio.

Dopo essersi guardata intorno, si rese conto con terrore che due sconosciuti sembravano seguire i suoi figli.

A tal proposito questa madre ha deciso di pubblicare un avviso sui social network:

“Recentemente ho letto una pubblicazione, diventata virale, scritta da una madre che non conosco. La donna ha descritto quello che le è accaduto mentre stava facendo acquisti a Target. Lei e sua figlia sono state notate e “puntate”, dai trafficanti di esseri umani.

Racconta che questo è quello che le hanno detto quando ha denunciato l’incidente alla polizia. I poliziotti le hanno spiegato che questi gruppi di criminali, di solito si comportano in quel modo.

Quando leggo cose del genere, mi dico sempre “wow, è spaventoso … Bisogna stare attenti!” . Ma non ho mai pensato che potesse accadere a me, come invece è stato, purtroppo.

Qualche giorno fa, mia madre, io e i miei figli (ne ho 3, una figlia di 4 anni, un bambino di 1 anno e mezzo e il più piccolo di 7 settimane) ci trovavamo all’ IKEA.

Adoriamo andarci ed è bello portare i bambini fuori di casa! Eravamo andati lì appositamente per vedere alcuni divani e i bambini si divertivano moltissimo a scalarli per provarli.

Dopo alcuni minuti, notai un uomo di mezza età, ben vestito, che camminava avvicinandosi a me e ai miei figli.
Quando si trovò abbastanza vicino, istintivamente protessi i miei figli. Sentivo una brutta sensazione.

L’uomo continuava a girarci intorno, guardando sempre i miei figli. Prendeva un oggetto, lo posava, fingeva di guardare i divani, ma era noi che stava osservando. Anche mia madre se ne accorse e mi disse di tenerlo d’occhio.

Quindi ci spostammo e … si spostò anche lui. Era sempre molto vicino, troppo. Mia madre intanto, notò un altro uomo, sui vent’anni, vestito in modo più discreto. Non ci guardava apertamente, ma camminava come l’altro, intorno a noi e dietro di noi.

Io e mia madre decidemmo di sederci e aspettare che se ne andassero, ma gli uomini sedettero su uno dei divani esposti. Dopo 30 minuti passati in quel modo, ci rendemmo conto che la nostra intuizione era giusta e che c’era veramente qualcosa di sbagliato. Si sedettero quando noi sedemmo e si alzarono quando noi ci alzammo.

Continuammo a camminare e mia madre, girandosi, realizzò che i due uomini si erano seduti sul divano più vicino a noi. L’uomo più anziano ci stava ancora fissando.

Lei lo guardò dritto negli occhi … in un modo molto chiaro, quindi sapevano che li avevamo visti. Continuano il nostro giro e quando arrivammo alla fine del labirinto IKEA, segnalammo la cosa alla sicurezza.

Dopo aver raccontato la mia esperienza, voglio sottolineare alcune cose:

Quegli uomini non stavano facendo shopping, non guardavano realmente nessun oggetto. L’uomo più anziano guardava qualcosa di tanto in tanto, o almeno fingeva di farlo, ma in realtà guardava verso di me e i miei figli. E in effetti posava immediatamente gli oggetti per seguirci.

Loading...

Non stavano aspettavano nessuno. Gli uomini spesso siedono in qualche angolo dell’ IKEA in attesa di mogli o fidanzate, ma questi sembravano essere soli.
Non parlavano tra di loro. Non parlavano con nessuno.

Non sorridevano alle persone. Infatti inizialmente, dopo aver incrociato diverse volte l’uomo più anziano, avevo sorriso: è una cosa che mi capita spesso di fare quando entro più volte in contatto visivo con qualcuno, ma immediatamente distolse lo sguardo. Trovai la cosa strana…

Erano entrambi ben vestiti, ma avevano due stili diversi. Non davano l’idea di essere due amici, eppure erano sempre vicini negli stessi posti.

L’IKEA è un enorme labirinto e avrebbero potuto prendere uno dei miei figli, sparire da qualche parte, consegnarli a qualcuno che stava aspettando per strada e poi scappare prima che potessimo trovarli.

Sono abbastanza sicura che fossimo l’obiettivo di un tentativo di rapimento. Questo succede ovunque. Compreso in Portogallo. Succede proprio davanti ai nostri occhi.

Leggo sempre più spesso di queste storie ed è spaventoso. Non sono certa che fossimo un bersaglio, ma avremmo potuto esserlo. Per questo invito tutti i genitori a fare attenzione.

Fate attenzione quando siete con i vostri figli in luoghi grandi e affollati. Non è quello il momento per inviare messaggi, andare su Facebook o parlare al telefono. Quando siete in un luogo pubblico con i vostri figli, siate vigili per evitare ogni rischio.

Fidatevi del vostro istinto. Se esiste, è per una buona ragione. ”

Questo è un avviso molto importante, da condividere !

FONTE:https://news.funnyitalia.com/la-madre-scopre-due-strani-uomini-che-seguono-i-suoi-figli-allikea-quindi-lancia-questo-avvertimento-che-fa-gelare-il-sangue/

Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *