Privacy Policy Cookie Policy La donna più gelosa al mondo: ecco cosa fa subire al marito ogni giorno - Inedito

La donna più gelosa al mondo: ecco cosa fa subire al marito ogni giorno

Loading...

Loading...

A volte la gelosia può portare a delle scelte di vita assurde e a comportamenti impensabili…

“Dai! Il tuo partner è appena andato sotto la doccia. Se non lo fai adesso, quando?  Il cellulare è lì sul tavolo e non ci sono blocchi. Forza! Prendilo e ‘sbircia’ “.

“Dai! Lui è appena uscito e lì c’è il suo pc. Potresti controllare la sua posta elettronica, l’history di google, leggere le chat di messenger o vedere chi sono tutte le sue amiche su Facebook. E poi aggiungerei anche un ‘pizzico’ di video chiamata whatsapp per vedere se ti ha detto la verità sul luogo in cui si trova adesso”.

“Dai! E’ appena uscito, indossa l’impermeabile, gli occhiali scuri e seguilo. Solo così potrai sapere se esce con quella ‘sgualdrinella’ raccattata chissà dove”.

No, non è il diavoletto sulla vostra spalla destra a parlare, a spingervi a fare cose ‘malvage’ ma è la vostra gelosia.

Quelle appena mostrate, sono sono alcune delle forme di gelosia possibili. Livelli che abbiamo disposto in ordine crescente rispetto alla loro vicinanza con quella che viene definita “dimensione patologica della gelosia”. Ma, seppur già molto fastidiosi, sono comunque da considerarsi ‘livelli da ‘dilettanti’ se messi a confronto con LEI…

 

La donna più gelosa al mondo. Non immaginereste mai quello che fa subire al marito, ogni giorno. Siete curiosi? Allora leccatevi il dito e girate pagina, ve lo diremo a tu per tu e sotto voce.

Nemmeno fossimo nel film “Miseri non deve morire”, dove il protagonista scrittore era sequestrato da una fan in preda all’ossessione; nemmeno fossimo ad ‘Alcatraz’, dove i detenuti dovevano rispettare rigidi controlli di sicurezza e di comportamento,  la donna che stiamo per conoscere si comporta come la carceriera del marito.

Lei è Debbie Wood, 42enne inglese che di recente ha coronato il suo sogno d’amore sposando Steve, un uomo più giovane di lei.

I due si sono conosciuti su Facebook  e dopo 4 anni di fidanzamento sono convolati a nozze. All’inizio sembrava andare tutto bene finché Steve non ha scoperto il piccolo problemino di Debbie.

Alla donna è stata diagnosticata una patologia difficilissima da risolvere, ossia “la sindrome di Otello”. Si tratta di una forma di gelosia patologica che rende la vita impossibile sia a chi ne soffre sia a chi la subisce. Ma Steve è fiducioso ed è convinto che lei possa cambiare.

Ecco cosa Debbie fa subire al marito ogni giorno

Tutti abbiamo in casa una macchina della verità, ma Debbie ne fa un uso improprio: ogni giorno, quando il marito torna a casa, lei è lì ad attenderlo sul divano. Con ansia e sospetto lo accoglie sull’uscio della porta per poi invitarlo a sedersi immediatamente. Lui sa già cosa lo aspetta: un lungoed estenuante interrogatorio svolto con il supporto della macchina della verità.

Non sappiamo dirvi se Debbie si serva anche dei classici lampadari che i detective sbattono in faccia ai sospettati per intimorirli. Avete presente? Quelli prensili, con l’elastico, che avvicini dove vuoi e che poi tornano indietro quando molli la presa.

Loading...

Al povero Steve è inoltre stato vietato l’uso dei social e Tinder, per carità, è il demonio. Gli è permesso di fare ricerche sul web ma solo sotto il controllo vigile della moglie.
Naturalmente l’uomo non può avere amiche – nemmeno brutte o bruttissime – e non può vedere trasmissioni televisive o film con delle belle figliuole. La motivazione a quest’ultimo divieto è surreale: quando, durante il loro fidanzamento, guardavano film assieme, Debbie era ossessionata dal fatto che lui potesse avere una erezione dinanzi alle movenze sensuali di una bella attrice. Lei, in preda a queste paranoie, non ha mai potuto godersi un film in santa pace con il compagno.

Debbie spiega come non possa fare a meno di essere gelosa del marito, in quanto “molto bello” – dice – “e più giovane rispetto a me”.

Lui appare molto innamorato e comprensivo,  speranzoso sul fatto che le cose potranno davvero cambiare un giorno. Lo tradisce però uno sguardo “leggermente” terrorizzato.

Ma cerchiamo di capire cosa si nasconde dietro il comportamento di Debbie

Secondo alcuni psicologi ci sono 4 tipi di gelosia:

La gelosia depressiva: non ci si sente all’altezza del partner;

Ossessiva: si è costantemente attanagliati dal dubbio se si e’ amati o meno;

Ansiosa: si vive con l’incubo di essere lasciati;

Gelosia paranoica: caratterizzata da una sospettosità costante ed eccessiva.

Debbie probabilmente rientra in tutte le categorie citate.
Alla base del suo comportamento possiamo ipotizzare che vi siano ansia e bassa autostima. Probabilmente è una persona che si piace poco e cerca di nascondere questa sua insicurezza con comportamenti molto forti, anche aggressivi, fino ad arrivare a gesti estremi.

FONTE:https://www.commentimemorabili.it/debbie-la-donna-piu-gelosa-al-mondo/5/

Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *