Privacy Policy Cookie Policy La furia cieca del richiedente asilo a Catania: aggredisce 2 minori a calci e pugni, poi sfascia l’auto della polizia - Inedito

La furia cieca del richiedente asilo a Catania: aggredisce 2 minori a calci e pugni, poi sfascia l’auto della polizia

Loading...

Loading...

Aggredisce due minori e una guardia giurata poi, rompe il vetro della volante. Per questo motivo un extracomunitario, richiedente asilo, è stato tratto in arresto dalla Polizia di Stato. La furia cieca, le percosse e, infine, il danneggiamento di una vettura della polizia. Non ha mancato un colpo Mohamed Jollow, 18 anni, nato in Guinea e senza fissa dimora, attentando alla vita di perfetti sconosciuti. Stando a quanto si apprende dal sito d’informazione online newsicilia.it, i fatti sarebbero occorsi nel pomeriggio di ieri, in via Archimede, nel centro cittadino di Catania.

La follia del diciottenne è esplosa improvvissamente, senza alcun ragionevole motivo. In difficoltà per l’accensione del proprio motorino, si è rivolto a due giovani passanti, un ragazzo di 17 anni e una di 13, che stavano passeggiando in zona. Non soddisfatto dell’aiuto ricevuto, ha dato completamente di matto assaltando i malcapitati con calci e pugni. Una guardia giurata astante la terribile violenza è intervenuta a difesa dei due adolescenti ma, nel tentativo di pararli dai colpi, è stato duramente aggredito all’addome. Nel mentre della colluttazione, il diciassettenne ha fermato una volante della polizia riferendo alla pattuglia quanto stava accadendo qualche metro più avanti. Nel giro di pochi secondi, gli agenti si sono precipitati sul posto ed hanno caricato sull’auto di servizio l’extracomunitario che, nel frattempo, continuava a dimenarsi come un indemoniato. In preda al delirio totale, il guineano ha scalciato contro la volante danneggiando il finestrino posteriore destro e la portiera.

Condotto presso la Questura di Catania, il diciottenne è stato sottoposto agli accertamenti di rito. Da lle indagini identificative è emerso che avesse presentato richiesta di soggiorno per motivi umanitari. Dopo avergli contestato i reati di resistenza e aggressione a pubblico ufficiale, danneggiamento ai beni dello Stato e lesioni personali, il richiedente asilo è stato condotto nel carcere di Piazza Lanza.

I due minori sono stati trasportati in ambulanza al vicino Pronto Soccorso per le cure mediche. Al 17enne è stato refertato un trauma cranico con reltiva prognosi di 10 giorni e 6 sono stati assegnati alla ragazza di 13 anni per lesioni. Altri 15 giorni di prognosi, invece, sono stati conferiti a due poliziotti che hanno riportato traumi e distorsioni; mentre la guardia giurata ha riportato un trauma toracico ed escoriazioni giudicate guaribili in 10 giorni.

Loading...

fonte https://www.rassegneitalia.info/la-furia-cieca-del-richiedente-asilo-a-catania-aggredisce-2-minori-a-calci-e-pugni-poi-sfascia-lauto-della-polizia/?fbclid=IwAR11NruUcn4cC8KLrsoUf_3nBMU4RoU7rNX8aMkpZRIVnu4NkoJ0pYihaaQ

Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *