Privacy Policy Cookie Policy Monti ci ha venduti all’Europa e resi schiavi: confessione del prof esperto. - Inedito

Monti ci ha venduti all’Europa e resi schiavi: confessione del prof esperto.

Loading...

Loading...

L’Italia continua a lottare in Europa per ottenere libertà e parità.

Ma chi ci ha ridotti schiavi di Bruxelles? La risposta è semplice: i nostri governi precedenti con le loro scelte.
A svelare i dettagli della suddetta condizione è il professore emerito di Diritto costituzionale a Napoli Massimo Villone. A Il fatto quotidiano ha spiegato come il nostro Parlamento ha perso ogni effettività:

“cioè la capacità di incidere. In Europa non c’è una comunità politica unitaria, e quindi il conflitto di interessi tra gli Stati è sempre dietro l’angolo”.

Poi l’esperto ha proseguito così: “La politica dell’austerità senza se e senza ma rientra in questo quadro. Se in un Paese lo spread sale, altri Paesi ne guadagnano. È in questo contesto che le scelte di un Parlamento formalmente sovrano possono trovare limiti di fatto”.

Ogni Paese è “sotto tutela” degli altri partner, ma l’Italia in questo momento ha meno autonomia e maggiori difficoltà degli altri e le ragioni sono sotto gli occhi di tutti.

Ma, in modo specifico, la riduzione di autonomia “è anzitutto una scelta della politica italiana! Le difficoltà e i contrasti sulla manovra trovano radice non tanto e non solo in regole e scelte Ue, ma nel Fiscal compact, un trattato che abbiamo ratificato nel 2012”.

Cioè, quando a palazzo Chigi c’era Mario Monti, il premier tecnico ultra europeista.

Dunque, la nostra è una condizione che ci siamo autoimposti?

Il professsore non ha dubbi: “Nessuno ci obbligava a modificare la Carta. Oltre che col Fiscal compact, con il nuovo articolo 81 una politica debole e subalterna ha pensato di mettere una camicia di forza, in omaggio al totem di una gestione presuntivamente virtuosa della finanza pubblica. Di sicuro, una riforma sbagliata e potenzialmente pericolosa”

Acnhe il docente univerisitario, però, teme che la situazione possa non cambiare e che si continuino a far prevalere gli “egoismi territoriali”.

Fonte:https://www.liberoquotidiano.it/news/economia/13390072/spread-italexit-uscita-euro-professor-massimo-villone-accusa-mario-monti-pareggio-bilancio-fiscal-compact-italia-condannata-da-sola.html

Loading...
Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *