Privacy Policy Cookie Policy Una giovane donna adottata alla nascita, dopo 10 anni di ricerche ritrova i genitori biologici... - Inedito

Una giovane donna adottata alla nascita, dopo 10 anni di ricerche ritrova i genitori biologici…

Loading...
Loading...

Samantha Thomas, data in adozione alla nascita, dopo tanti sforzi riesce a ritrovare i suoi genitori biologici e scopre di avere due fratelli ed una sorella.

Una storia toccante, racconta da Metro UK, vede per protagonista una giovane donna data in adozione alla nascita che ha ritrovato dopo tanti sforzi i suoi genitori biologici.

Samantha Thomas, la protagonista di questo viaggio di emozioni, appena ha compiuto 18 anni ha deciso di trovare i suoi veri genitori.

Ma non disponeva di molte informazioni, sapeva solo che erano originari di Chicago. Inoltre conosceva il nome di suo padre: Eddy.

in adozione alla nascita

Malgrado questa penuria di dati, non promettenti, la  ragazza non si è lasciata abbattere nel corso delle ricerche.

Così non ha smesso di reperire ogni singolo dettaglio necessario a portarla a realizzare il suo sogno.

Samantha ha continuato nel frattempo la sua vita, a 20 anni si è sposata ed è diventata mamma di 2 figli.

Quando è diventata madre in lei è rinato il desiderio di conoscere le sue radici e di sapere perché fu data in adozione alla nascita.

adozione alla nascita

Ma soprattutto in lei era ancora vivo il bisogno di ricongiungersi con la sua famiglia biologica.

Solo grazie alla sua tenacia e con molta insistenza è riuscita a reperire alcuni dettagli dall’avvocato che anni prima si era occupato della sua adozione.

Così Samantha ha avuto modo di scoprire che i suoi genitori le avevano lasciato 3 oggetti: una coperta, una foto ed una lettera. Infatti l’avvocato li ha tenuti in custodia per anni, anche se i documenti erano andati distrutti.

Samantha non si è arresa e così si è rivolta al tribunale rivendicando il diritto di entrare in possesso di quegli effetti che per lei erano un segno che i suoi genitori, anche se la diedero in adozione alla nascita, volevano mantenere un contatto con lei.

ritrova la sua famiglia

Dopo 10 anni di ricerche una ragazza data in adozione alla nascita ritrova la sua famiglia

Una sentenza del giudice le diede ragione e così la ragazza data in adozione alla nascita ebbe modo di prendere visione del suo certificato di nascita originale.

Ha letto che il nome della sua vera madre era Valerie Lopez. Dopo aver avviato una ricerca piena di speranze tra le Pagine Bianche e Facebook è riuscita a risalire al profilo di una donna che poteva essere la sua mamma.

Così le ha scritto, fremendo in attesa che quella sconosciuta le rispondesse. Valerie Lopez le ha risposto 4 giorni dopo, confermando che si trattava proprio di sua madre.

Loading...

Nel suo commosso messaggio la donna ha spiegato a Samantha che rinunciare a lei e darla in adozione è stato l’errore più grande della sua vita.

Dopo, le due si sono sentite per la prima volta al telefono. Nel corso della lunga conversazione, la ragazza data in adozione alla nascita ha scoperto di avere due fratelli ed una sorella.

due fratelli ed una sorella

In seguito però i suoi genitori biologici, Valerie ed Eddy, si sono separati. Da quel giorno Samantha ha continuato a sentire spesso Valerie ed i suoi fratelli.

Ma ha voluto anche rintracciare suo padre. Finalmente lo scorso 2 settembre 2017 si sono riuniti tutti insieme. Dopo circa 27 anni sono tornati ad essere una grande famiglia.

Un’altra storia toccante è quella del padre single e gay che adotta una bimba costretta a vivevare da sola in ospedale per più di un anno.

Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *