Privacy Policy Cookie Policy Monza, arrestati 60 spacciatori africani: avevano occupato militarmente il parco - Inedito

Monza, arrestati 60 spacciatori africani: avevano occupato militarmente il parco

Loading...
Loading...

“Spaccio di droga a Monza, arrestati 60 Einstein: 31 del Gambia, 19 del Marocco, 3 della Nigeria, 3 del Senegal, 2 della Guinea, 1 della Mauritania e 1 del Mali. Questo è un durissimo colpo per l’INPS e per il PIL”. L’ironia di Radio Savana sul suo profilo Twitter. Il predominio assoluto della piazza lo avevano gruppi di gambiani (molti dei quali richiedenti asilo), seguiti in misura minore da immigrati ghanesi e da immigrati marocchini.

Il blitz è scattato alle quattro del pomeriggio di lunedì 12 ottobre, e ha visto impegnate decine di agenti della Questura brianzola con due unità cinofile. Gli spacciatori avevano occupato “militarmente”, come ha dichiarato il procuratore di Monza Claudio Gittardi, un’intera area verde del capoluogo brianzolo, trasformandola nel nuovo fulcro dello spaccio cittadino, dove era possibile trovare di tutto: soprattutto marijuana, ma anche coca, hashish, eroina. Ma anche, volendo, una particolare qualità di sostanza cannabinoide chiamata gardella hash, ottenuta dalla mescolanza di erba e hashish, diffusa all’estero più che in Italia, e con un principio attivo di thc molto potente. Nella stessa area era stata aggredita la troupe dell’inviato di Striscia Vittorio Brumotti, a gennaio 2020, quando le indagini e le intercettazioni della polizia erano già in corso. Lo riporta il Corriere della Sera.

Condividi!

Loading...
Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *