Privacy Policy Cookie Policy Un padre dell'Ohio obbliga la figlia adolescente a tagliarsi i capelli dopo che la madre le aveva ... - Inedito

Un padre dell’Ohio obbliga la figlia adolescente a tagliarsi i capelli dopo che la madre le aveva …

Loading...
Loading...

Kelsey è una giovane ragazza dell’Ohio che ha recentemente festeggiato il suo compleanno per l’importante traguardo dei 13 anni. Per l’occasione, Kelsey aveva chiesto a sua madre di permetterle di farsi dei riflessi biondi sui suoi lunghi capelli castani.

La madre di Kelsey, Christin Johnson, era lieta di soddisfare la richiesta di compleanno della figlia. Le due sono andate insieme a un salone di parrucchieri e Kelsey è uscita sentendosi bellissima con il suo nuovo look. Christin ha aperto il suo Facebook per pubblicare le foto di sua figlia e dei suoi bellissimi capelli dalle sfumature bionde.

Dopo l’appuntamento, Kelsey è stata lasciata a casa del padre e della matrigna per alcuni giorni. Ma Christin era devastata quando è andata a riprenderla. I suo bellissimi capelli lunghi con i colpi di sole biondi erano spariti. Al suo posto, c’era un taglio corto da folletto, irregolare ai lati e terribile.

Kelsey ha spiegato che suo padre era talmente sconvolto per i colpi di sole che le ha fatto tagliare tutto. Kelsey era chiaramente traumatizzata per la piega che avevano preso gli eventi.

Christin ha riaperto il suo Facebook e ha pubblicato le nuove foto. L’atteggiamento del padre ha scatenato l’indignazione delle persone che sono venute a conoscenza di quel gesto efferato. Molti hanno suggerito alla madre di metterle delle extension fino a quando i capelli non sarebbero ricresciuti, ma Christin ha detto che il padre le avrebbe fatto tagliare anche quelle.

Che ne pensi? Il padre di Kelsey ha fatto bene a tagliare i capelli a sua figlia? Dopo aver fatto scorrere le immagini, assicurati di diffondere la notizia ai tuoi amici per sapere la loro opinione su questo tema controverso.

Loading...
Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *