Privacy Policy Cookie Policy Un uomo fa causa a sua moglie per averlo "imbrogliato" facendogli credere per 21 anni di ... - Inedito

Un uomo fa causa a sua moglie per averlo “imbrogliato” facendogli credere per 21 anni di …

Loading...
Loading...

Immagina che ti venga data una devastante diagnosi medica in grado di alterare il tuo futuro e al contempo di cancellare tutte le conquiste del passato di cui vai più fiero. È esattamente quello che è successo a Richard Mason. Ha deciso di non accettare passivamente le bugie della moglie, ma adesso sta pagando un caro prezzo.

Richard, un uomo di 55 anni, era finito in una fitta ragnatela di bugie tessuta dalla sua ex-moglie. Ciò che ha fatto questo uomo d’affari inglese quando ha scoperto l’inganno ha cambiato per sempre la sua vita e quella dei suoi figli, e lo ha fatto diventare un argomento di discussione virale sui social. Alcune persone lo ritengono il cattivo della situazione. Una volta letta la sua storia potrai formarti una tua opinione.

Il primo matrimonio di Richard con la sua ex-moglie Kate, 54 anni, non ha funzionato. Lui e Kate stavano crescendo tre figli, prima del loro divorzio nel 2008. Nel 2016 Richard si è risposato, e stava cercando di allargare la sua famiglia. Ma il figlio tanto desiderato non arrivava.

I dottori gli hanno dato una devastante diagnosi di fibrosi cistica. La diagnosi è stata particolarmente scioccante visto che Richard negli anni ’80 si era sottoposto a degli esami per individuare proprio questa malattia, dopo che sua sorella ne era stata diagnosticata. Dopo essersi sottoposto agli esami era stato detto a Richard che non aveva la fibrosi cistica. Sua sorella invece è morta nel 1989.


Ma le brutte notizie non erano finite. I dottori hanno informato Richard che il 98% dei pazienti maschi affetti da FC non sono fertili, e che per questo motivo non avrebbe potuto avere figli con la sua nuova moglie, Emma. Era anche probabile che lui non fosse il padre biologico del figlio di 23 anni e dei due gemelli di 19 avuti con la sua ex-moglie.

Ancora sotto shock, l’uomo ha immediatamente inviato un messaggio a sua moglie per avere delle risposte, spiegandole con calma che voleva solo sapere la verità, e che avrebbe seguito il suo consiglio su come parlarne coi figli. Le ha anche detto con fierezza che desiderava comunque restare nelle loro vite.


Kate avrebbe risposto all’istante negando qualsiasi accusa, e affermando che i figli erano suoi nonostante quello che i medici gli avevano detto. Non ancora convinto, Richard ha comunicato la notizia al suo primogenito, che subito ha chiesto spiegazioni alla madre.

Kate ha confessato di aver avuto una relazione durante il loro matrimonio, ma restava irremovibile sulla paternità di Richard, dato che aveva avuto solo rapporti protetti al di fuori del matrimonio.

Viste tutte queste bugie, Richard ha cercato un po’ di chiarezza affidandosi a un esperto di frodi relative alla paternità. Richard ha intentato una causa legale, facendo riesaminare da un tribunale civile l’accordo di divorzio originale, e richiedendo i danni per essere stato ingannato riguardo alla sua paternità.


Secondo il Daily Mail, gli esami medici avevano rivelato che Richard non era il padre biologico dei figli che aveva cresciuto e amato per oltre vent’anni. Anche se il figlio maggiore si è rifutato di sottoporsi all’esame, sostenendo che per quanto lo riguarda Richard è suo padre, è stato dimostrato che Richard non può produrre spermatozoi.

Il primogenito ha avvertito Richard che non gli avrebbe mai più rivolto la parola se avesse fatto causa a sua madre, e di fatto ha mantenuto la sua parola. Adesso solo uno dei due gemelli parla ancora con Richard.

Loading...


Kate aveva ricevuto oltre 5 milioni di dollari dall’accordo di divorzio, ma in conseguenza dell’inganno ordito ai danni di Richard ha dovuto rendergliene 500.000. Anche se questa vittoria potrebbe averlo aiutato a lenire il suo orgoglio ferito, Richard sa di non essere più un padre, e che il suo cognome non potrà mai continuare biologicamente.

Richard afferma che la cosa più difficile adesso è poter vedere ciò che credeva essere il suo futuro esclusivamente attraverso Facebook, l’unico mezzo a sua disposizione per poter assistere alla laurea del primogenito. A ogni evento che perdeva, compreso l’annuncio della nascita del suo primo nipote, Richard sentiva che la sua vita era sempre più incompleta.

L’unica sua speranza passa attraverso gli SMS. Di recente uno dei suoi figli gli ha detto che per lui Richard sarebbe stato sempre “papà”, e gli ha espresso il suo affetto.

Alla luce delle ripercussioni causate dal suo dramma esposto così platealmente al pubblico, Richard ha ammesso che ciò che lo ha spinto a fare causa alla moglie era in parte il suo orgoglio ferito, ma afferma di non aver preso alcuna decisione senza prima rifletterci bene.

Un esempio di ciò è che non avrebbe mai agito in quel modo se tutti i suoi figli non fossero stati maggiorenni, e quindi in grado di capire che quella era per lui la decisione giusta da prendere. Voleva anche ripristinare la verità in famiglia dissipando tutte le bugie e gli inganni dell’ex-moglie.

Pensi che Richard abbia fatto la cosa giusta? Tu cosa avresti fatto se ti fossi trovato nella sua situzione? Avresti rischiato di perdere salute, futuro e passato in una sola volta? Facci sapere cosa ne pensi nei commenti, e ricordati di condividere questa storia con amici e familiari.

Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *