Privacy Policy Cookie Policy Positivi al Covid-19 infrangono l’obbligo di quarantena, uno a lavoro e l’altro in giro con la famiglia... - Inedito

Positivi al Covid-19 infrangono l’obbligo di quarantena, uno a lavoro e l’altro in giro con la famiglia…

Loading...
Loading...

Un operaio di 60 anni di Caselle Torinese ed un libero professionista di 58 anni hanno infranto l’obbligo di quarantena, dopo essere risultati positivi al Covid-19, e sono stati denunciati immediatamente dai carabinieri. Il primo, indifferente al fatto di aver contratto il virus, si è recato sul posto di lavoro ad Avigliana; l’altro, invece, è stato sorpreso dai militari dell’Arma mentre era a bordo della sua auto a Locana.

Quest’ultimo circolava senza avere alcun motivo valido per farlo e dal momento che il Piemonte si trova in zona rossa, oltre ad aver violato la quarantena, non ha neppure rispettato le norme contenute nel nuovo Dpcm anti-Covid. Per spostarsi in zona rossa, infatti, è necessaria l’autocertificazione e l’uomo ne era sprovvisto. In più non stava utilizzando alcun dispositivo di protezione.

Che cosa rischiano? La sanzione per chi esce di casa con un lockdown in corso ammonta 280 euro ma può raggiungere i 560 in caso di recidiva. Per quanto riguarda invece la violazione della quarantena obbligatoria è prevista la denuncia penale con l’arresto dai tre ai 18 mesi, a cui si aggiunge una multa che può andare da 500 a 5mila euro. Insomma i due trasgressori pagheranno caro il prezzo delle loro azioni.

Loading...
Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *