Privacy Policy Cookie Policy “È lei, Denise”: spunta un nuovo video - Inedito

“È lei, Denise”: spunta un nuovo video

Loading...
Loading...

Il mistero di Danas si infittisce. Lo scorso venerdì “Quarto grado” ha approfondito la questione dei video sul presunto avvistamento di Denise Pipitone a Milano nel 2004. Perché i video sono 3, non solo uno.

I filmati che ritraggono Danas furono girati da Felice Grieco il 18 ottobre 2004 di fronte a una panetteria in zona Barona. Denise era scomparsa poco più di un mese prima, il 1 settembre. Grieco, una guardia giurata, notò la scena. “Mi colpì subito la bambina perché aveva una forte somiglianza con la Denise che era stata appena rapita in Sicilia”, ha raccontato l’uomo a “Quarto grado”. Grieco girò i filmati con un telefonino dell’epoca e quindi la risoluzione non è ottimale, ma la somiglianza con Denise Pipitone è davvero tanta.

E la dinamica dell’incontro fu alquanto strana. Grieco si accorse innanzi tutto dell’abbigliamento della piccola, che indossava un giubbotto blu con il cappuccio e un paio di pantaloni color carta da zucchero. “Era abbastanza evidente che volessero nasconderla, faceva ancora abbastanza caldo, sui 25 gradi quel giorno”, ha infatti aggiunto. L’uomo chiese poi se la bambina volesse mangiare qualcosa, ma nell’atto di portarla a prendere una pizza, la donna che si trovava con lei la richiamò e la portò via.

A “Quarto grado” si è ipotizzato che la donna possa appartenere alla tribù degli ursari, che sono sempre di etnia rom, ma non presentano delle caratteristiche culturali, come grandi orecchini e gonne lunghe per le donne, che presentano invece i rom che sono stanziali in Italia. Forse è per questo che la donna del video non è stata ritrovata in nessun campo rom nei dintorni di Milano e le comunità rom italiane hanno smentito l’appartenenza della donna a esse, per la mancanza di queste caratteristiche culturali.”Ho visto io Denise, chiedeva aiuto”: il supertestimone si rivela

Il fatto che Danas possa essere Denise è una possibilità che gli inquirenti non solo non hanno escluso, ma hanno perfino appoggiato. “Con alta probabilità è lei”, ha infatti detto in collegamento l’ex pm Maria Angioni. Questi video di Grieco sono stati analizzati approfonditamente degli inquirenti. Grieco li salvò su un cd e li inviò agli inquirenti, e i filmati finirono sul tavolo dei Ris di Messina per la comparazione facciale, registrando come “esiste elevata compatibilità morfoscopica tra le immagini della bambina compresa nei videoclip registrati a Milano e le fotografie di Denise Pipitone”. A “Quarto grado” inoltre è stato sottolineato come le due bambine abbiano le stesse espressioni, e Grieco ha aggiunto che Danas aveva un graffietto sulla guancia come Denise.

Loading...

Il programma di Gianluigi Nuzzi ha anche puntato l’attenzione sul cartello tenuto in mano dalla donna con Danas: non si legge cosa c’è scritto, ma potrebbe essere un forse elemento utile per ritrovare la bambina e dare una svolta alle indagini dopo quasi 17 anni dalla scomparsa.

Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *