Privacy Policy Cookie Policy Denise Pipitone, chi è Silvana Jankovic, la donna croata nel video della guardia giurata di Milano - Inedito

Denise Pipitone, chi è Silvana Jankovic, la donna croata nel video della guardia giurata di Milano

Loading...
Loading...

Silvana Jankovic è la donna che appare nel filmato girato 17 anni fa dalla guardia giurata milanese, Felice Grieco, in cui si nota una bambina che potrebbe essere Denise Pipitone. La donna oggi ha 45 anni ed è di nazionalità croata. Era chiamata la “Regina del borseggio” ed era stata arrestata a Roma nel 2017.

Doveva scontare 8 anni di carcere, ma quando è stata messa ai domiciliari ha fatto perdere le sue tracce.

Denise Pipitone, scoperta l’identità della zingara del video della guardia giurata

Grazie ad un articolo risalente a due anni fa, in cui si parlava dell’arresto a Osimo di un gruppo di nomadi, è stata riconosciuta la zingara che Felice Grieco, guardia giurata milanese, aveva filmato il 18 ottobre 2004, con una bambina che potrebbe essere Denise Pipitone.

Il destino della guardia giurata si è di nuovo intrecciato con il caso della scomparsa della bambina da Mazara del Vallo, dopo ben 17 anni. La donna del video era molto conosciuta dalle forze dell’ordine. Era definita la “Regina dei borseggiatori” per la sua abilità nel riuscire a rubare oggetti di valori senza lasciare tracce.

Il suo nome è Silvana Jankovic e oggi ha 45 anni. Si tratta di una zingara di etnia rom, con nazionalità croata.

La zingara, destinataria di decine di arresti in tutta Italia, è stata arresta dai Carabinieri della Stazione “Madonna del Riposo” di Roma il 30 gennaio 2017. Aveva ottenuto una pena di 8 anni e 3 mesi di carcere per diversi reati contro il patrimonio. La donna, però, è stata inspiegabilmente rimessa in libertà. La restante parte della pena doveva scontarla ai domiciliari, ma a quanto pare ha già fatto perdere le sue tracce. Potrebbe essere lei ad aver rapito Denise Pipitone, o potrebbe essere la persona che aveva in carico la bambina dopo il suo rapimento. Il volto che aveva bene impresso Felice Grieco ora è stato diffuso a tutti.

Denise Pipitone, le parole di Felice Grieco

Confermo di essermi recato in caserma, lo scorso giovedì pomeriggio non appena il volto di quella donna mi è riapparso davanti, sulla cronaca di Osimo Oggi datata maggio 2019; un articolo che raccontava dell’arresto ad Osimo di quattro zingare rom abruzzesi e che poneva a corredo foto di repertorio, estranee ai fatti narrati” ha dichiarato la guardia giurata, al telefono con il giornale, dopo aver riconosciuto la zingara. Una nuova coincidenza che ha inevitabilmente intrecciato nuovamente il destino di Felice Grieco con quello di Denise Pipitone. “É stato come un flash, un colpo al cuore, un ritornare indietro al 2004 tanto ho avuto la certezza di aver rivisto, in quella foto, la persona filmata con ‘Denisa’, così la donna chiamava la piccola” ha spiegato Felice Grieco. Quando gli è stato chiesto come è arrivato a leggere un articolo di due anni fa di Osimo Oggi, la guardia giurata ha spiegato che è stato un colpo di fortuna. “Una donna mi ha segnalato, in via riservata, l’articolo ed io con un click non ho fatto altro di ritrovarmela davanti, probabilmente un pò cambiata dal tempo, ma innegabilmente la stessa persona da me ripresa nel video” ha spiegato Felice Grieco, che ha subito contattato i Carabinieri, formalizzando la denuncia de consentirà, nel caso in cui la donna sia realmente latitante, di andarla subito a cercare.

Loading...

Denise Pipitone: la svolta potrebbe essere vicina

Il web è completamente impazzito. L’articolo del 2019, riguardante l’arresto delle quattro rom, ha ottenuto 40.000 nuove letture. Tutta Italia vuole sapere la verità su Denise Pipitone, e la svolta potrebbe essere sempre più vicina. “Ora sarà bene lasciar cadere un pò di attenzione sulla vicenda e come suggerito dall’avvocato Giacomo Frazzitta lasciar lavorare gli inquirenti nel silenzio. Io stesso ho annullato per l’intera settimana inviti a partecipare in trasmissioni di approfondimento Mediaset” ha spiegato Felice Grieco, che non vuole lasciar trapelare ulteriori informazioni. Il riconoscimento di Silvana Jankovic è un punto molto importante in questa vicenda, perché potrebbe portare novità sul rapimento di Denise Pipitone. Una volta che la donna verrà rintracciata potrebbe far trapelare nuovi dettagli sul caso, anche per capire se la pista rom è davvero quella giusta.

Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *